Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_zurigo

Matrimonio in Italia

 

Matrimonio in Italia

Coloro i quali intendono contrarre matrimonio in Italia, oppure nei Paesi che lo prevedono espressamente, devono procedere alle pubblicazioni matrimoniali.
Qui di seguito la lista dei documenti - caso per caso - che devono essere presentati in originale per chiedere le pubblicazioni:

 

CONIUGI ITALIANI RESIDENTI NELLA  CIRCOSCRIZIONE CONSOLARE DI ZURIGO ed iscritti negli schedari Consolari di Zurigo

  • è necessario fissare un appuntamento per le pubblicazioni. La richiesta deve pervenire via e-mail ad aire.zurigo@esteri.it allegando il modulo (link al DOC - PDF) debitamente compilato.
  • occorre portare un documento di identità in corso di validità

Il certificato contestuale/cumulativo (cittadinanza, iscrizione nello schedario consolare e stato libero) è rilasciato dal Consolato Generale

 

 


CONIUGI ITALIANI UNO RESIDENTE  NELLA  CIRCOSCRIZIONE CONSOLARE DI ZURIGO E UNO  RESIDENTE IN ITALIA O ALL’ESTERO (in altra circoscrizione consolare)

Se si richiedono le pubblicazioni al Consolato Generale d'Italia a Zurigo, occorre tenere presente quanto segue:

  • è necessario fissare un appuntamento per le pubblicazioni. La richiesta deve pervenire via e-mail ad aire.zurigo@esteri.it allegando il modulo (link al DOC - PDF) debitamente compilato.occorre portare un documento di identità in corso di validità
  • per il coniuge italiano residente nella circoscrizione verrà redatto il certificato cumulativo attestante lo stato libero/capacità matrimoniale
  • il coniuge non residente nella circoscrizione consolare deve presentare il proprio atto di nascita con indicazione della maternità e della paternità e il certificato di stato libero

Nota bene:
Nel caso in cui uno dei due nubendi risieda in Italia e l'altro invece risiede nel Cantone di Zurigo, la richiesta di pubblicazioni potrà essere fatta anche solo al Comune italiano di residenza. Sarà poi il Comune stesso a chiedere al Consolato di effettuare le pubblicazioni.

Se si risiede  in due circoscrizioni consolari diverse, le pubblicazioni vanno effettuate presso entrambe le Rappresentanze diplomatiche o consolari.

 

 

CONUIUGE ITALIANO (residente nella Circoscrizione di Zurigo) E ALTRO CONIUGE STRANIERO

  • è necessario fissare un appuntamento per le pubblicazioni. La richiesta deve pervenire via e-mail ad aire.zurigo@esteri.it allegando il modulo (link al DOC - PDF) debitamente compilato.
  • occorre portare un  documento di identità in corso di validità
  • per il coniuge italiano residente nella circoscrizione verrà redatto il certificato cumulativo attestante lo stato libero/capacità matrimoniale

 

Se l'altro coniuge è cittadino svizzero, dovrà esibire:

  • atto di nascita, con indicazione della maternità e della paternità, su formulario internazionale.
  • certificato di capacità matrimoniale (Convenzione di Monaco del 05/09/1980) rilasciato dallo Stato Civile svizzero del luogo di residenza.

 

Se l'altro coniuge è di altra cittadinanza, dovrà esibire:

  • atto di nascita, con indicazione della maternità e della paternità, su formulario internazionale oppure, atto di nascita, con indicazione della maternità e della paternità, legalizzato e tradotto dal Consolato italiano competente per il luogo di nascita;
  • per i cittadini di Austria, Belgio, Germania, Grecia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svizzera, Turchia: certificato di capacità matrimoniale (Convenzione di Monaco del 05/09/1980) da richiedere all'autorità di appartenenza competente per il luogo di residenza;
  • per i cittadini degli altri Stati: Nulla Osta al matrimonio da richiedere all'autorità di appartenenza competente per il luogo di residenza, legalizzato e tradotto dall'Ambasciata/Consolato italiano territorialmente competente. Il Nulla Osta può anche essere richiesto all'Ambasciata/Consolato di appartenenza in Italia competente per il luogo di celebrazione del matrimonio.

 

 

LE PUBBLICAZIONI MATRIMONIALI RIMANGONO AFFISSE IN QUESTO CONSOLATO GENERALE PER UN PERIODO DI ALMENO 8 GIORNI CONSECUTIVI.

 


184