Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_zurigo

Divorzio

 

Divorzio

Affinché una sentenza di divorzio emessa all'estero abbia valore anche in Italia è necessario  che essa venga  trascritta. La persona interessata deve fare richiesta di trascrizione presso il Comune italiano nei cui registri è stato annotato l'atto di matrimonio per il tramite del Consolato. 

Per trascrivere la sentenza in Italia bisogna compilare la domanda di trascrizione della sentenza svizzera (link al DOC - PDF) di divorzio e presentarla di persona in Consolato (o per il tramite di altra persona munita di delega formale), allegando i seguenti documenti:
 
1) copia originale della sentenza di divorzio munita dell'attestato di passaggio in giudicato (Rechtskraftbescheinigung). La copia originale della sentenza deve inoltre essere già munita di Apostille che viene apposta dalla Cancelleria di Stato del competente cantone svizzero presso cui occorre recarsi (vedi "elenco delle Autorità Cantonali").

2) traduzione in lingua italiana della copia originale della sentenza, eseguita da uno dei traduttori di riferimento del Consolato. L'Ufficio consolare provvederà a certificare la conformità della traduzione in italiano all'originale in lingua tedesca.

3) copia di un vostro documento di riconoscimento, in corso di validità;
 
4) dichiarazione [sostitutiva di notorietà] (link al DOC - PDF) da sottoscrivere direttamente in Consolato (o da presentare tramite un delegato), ai sensi dell'art. 64, primo comma, lett. e) ed f) della Legge n. 118/95 (nella quale l'istante dichiara che la sentenza da trascrivere "non è contraria ad altra sentenza pronunciata da un giudice italiano passata in giudicato e che non pende un processo davanti ad un giudice italiano per il medesimo oggetto e fra le stesse parti, che abbia avuto inizio prima del processo straniero").



N.B. Potrebbero essere richiesti altri documenti se ritenuti necessari.

 


157